Protetto: Di nuovo a scattare con Antonella

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Annunci

Protetto: Boudoir Photograpy

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Un pomeriggio con Elena

Elena G_020717_0013

Sì, con Elena dopo tanto tempo ci siamo ritrovati, lei mi ha contattato per poter realizzare un progetto che aveva in mente, così in una calda domenica di luglio ci siamo trovati e abbiamo passato un bel pomeriggio insieme. 

Elena G_020717_0020Elena G_020717_0010Mentre erravamo in macchina per trovare la location mi ha spiegato quello che voleva realizzare, così ci siamo ritrovati nel borgo di Vicopisano a scattare in stile “street Photography” con Elena che si è calata nella parte di una turista in giro per i vicoli tipici toscani.

Elena G_020717_0024Elena G_020717_0033Elena G_020717_0039Elena G_020717_0043Elena G_020717_0049Elena G_020717_0059Poi abbiamo cambiato location, e visto che era l’ora giusta, ci siamo fatti un aperitivo con un buon vino bianco fruttato, così io ho approfittato per fotografare Elena anche in questa situazione.

Elena G_020717_0169Elena G_020717_0182Elena G_020717_0198Elena G_020717_0208.jpgElena G_020717_0200Elena G_020717_0213Elena G_020717_0217

Anche con Elena ci siamo promessi di ritrovarci per poter scattare di nuovo insieme, questa volta, magari in una location al chiuso.

Protetto: I primi scatti con Alice

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

A fotografare Denise

Denise G_040617_0188

Anche con Denise siamo “amici” da tempo su Facebook, tempo fa ci siamo scambiati i numeri di cellulare e abbiamo pianificato un pomeriggio per scattare insieme.

Così domenica pomeriggio ci siamo dati appuntamento a circa metà strada, dato che lei è di Lucca, abbiamo scelto di incontrarci all’uscita di Altopascio. Dopo esserci salutati, siamo andati in cerca di locations che ci potessero piacere.

Denise G_040617_0373Denise G_040617_0050Denise G_040617_0015Denise G_040617_0093Denise G_040617_0097Denise G_040617_0136

Come prima location abbiamo trovato quello che rimane di un inceneritore dove abbiamo scattato il primo set, che ci è servito per rompere il ghiaccio e conoscersi meglio, dopo siamo andati in aperta campagna, dove con Denise abbiamo incominciato a trovare il giusto feeling.

Denise G_040617_0152Denise G_040617_0176Denise G_040617_0252Denise G_040617_0284Denise G_040617_0511

Poi abbiamo trovato un rudere di una casa immerso nel verde e per ultimo abbiamo sfruttato la zona industriale di Altopascio.

Denise G_040617_0553Denise G_040617_0628Denise G_040617_0646Dopo ho accompagnato Denise alla sua macchina, ci siamo salutati, con la promessa di scattare di nuovo insieme.

Di nuovo a scattare con Deia

Deia A_080517_0162

Si con Deia avevamo già scattato insieme circa un anno fa in esterni nella meravigliosa location de Il teatro del silenzio, visibile a questo link.

deia 003-2

Questa volta abbiamo deciso di scattare in interni, così dopo aver pianificato la cosa ci siamo trovati nel mio studio e abbiamo incominciato a scattare tanto per riprendere confidenza tra noi.

deia 004-2

Deia mi si è presentata con i capelli color fuxia, così siamo partiti subito con dei pantaloncini blu elettrico e un top rosso tipo American Style.

deia 001-2

Deia 002-2

Deia A_080517_0165-2

Deia A_080517_0093-2

deia 000-2

 

Fotografare le persone

…mi serve una foto, fammi due scatti e via…

Alessandra P_111015_0048

Da quando fotografo ho notato che di solito queste/i ragazze/i che decidono di farsi un servizio fotografico, nei primi momenti di colloquio, dove pianifichiamo cosa fare, sono un po in tensione, questo è anche comprensibile, specialmente se è la prima volta che posano davanti ad un obiettivo.

Poi durante lo shooting questa tensione si allenta per arrivare all’apice del servizio dove si crea una completa sintonia tra fotografo e soggetto, e dove il soggetto ritratto trova la massima autostima o fiducia in se stesso, atteggiandosi in maniera naturale, e permettere al fotografo di trovare le espressioni più significative, per cercare di creare scatti emozionali.

Cristina F_240814_0106

Da questo momento in poi inizia una sorta di “calo di prestazione” sia da parte del fotografo che del soggetto fotografato, questo per vari motivi, vuoi per la stanchezza, o per un abbassamento di attenzione o calo di adrenalina.

Ana M_250814_0136

Per questo motivo, quando mi viene chiesto: “ma io non voglio un servizio fotografico, mi scatti due foto”, gli devo spiegare che non funziona proprio così, non si può nemmeno immaginare di realizzare una bella fotografia con due/tre scatti fatti in fretta e furia.

Cristina F_240814_0261

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: