Giro d’Italia 2019 

_XT30495

Quest’anno sono riuscito ad avere gli accrediti da fotografo di tappa per me e per il mio amico  Danilo, con la richiesta da parte di GoNews, alla cortese attenzione di RCS per coprire l’evento della seconda e terza tappa del Giro d’Italia, che arrivava a Fucecchio e ripartiva da Vinci.

_XT30144_XT30145

Così domenica nel primo pomeriggio siamo andati a Fucecchio, in zona quartiertappa,  a ritirare gli accrediti, le pettorine, gli adesivi da mettere sulla macchina e “Il Garibaldi”, e ci siamo messi ad aspettare l’arrivo della seconda tappa Bologna – Fucecchio.

_XT30151

Alessio Spinelli, sindaco di Fucecchio con Dario Ciaponi

_XT30219

Sempre Alessio Spinelli con Don Andrea Cristiani presidente del Movimento Shalom

_XT30225

Dopo aver fatto un giro tra la folla, siamo entrati in area arrivo, per fotografare la carovana e le “ombrelline” che rappresentavano, indossando, le maglie  Bianca (Classifica miglior giovane), Ciclamino (Classifica a punti), Rosa (Classifica generale) e Azzurra (Classifica GPM).

_XT30199_XT30200_XT30201_XT30202_XT30203_XT30196

Poi è arrivato il momento clou, dove ci hanno assegnato il posto per i fotografi, con tanto di “gerarchia” pettorine Rosse Fotografi Ufficiali delle Agenzie, pettorine Gialle, fotografi dei giornali ed in fine le pettorine Verdi per i fotografi di tappa, il tutto in on fazzoletto di asfalto a cinquanta metri dopo la linea del traguardo. In questo frangente son riuscito a tirar fuori delle buone immagini, considerando la situazione dove ero.

_XT30239_XT30249

_XT30253

Pascal Ackermann (Bora – Hansgrohe), con una volata imperiale, ha battuto sul traguardo di Fucecchio i velocisti Viviani e Ewan.

Subito dopo l’arrivo siamo andati sotto il palco delle premiazioni dove erano presenti le autorità:  il Presidente del consiglio regionale Eugenio Giani, il Sindaco del comune di Fucecchio Alessio Spinelli,  la Vice sindaco Emma Donnini  il fondatore del Movimento Shalom Don Andrea Cristiani, Vittorio Adorni

_XT30281

Pascal Ackermann

_XT30301_XT30302_XT30316_XT30327_XT30353

_XT30370

Il Presidente del consiglio regionale Eugenio Giani premia con la maglia ciclamino

_XT30381_XT30393_XT30407_XT30421_XT30429_XT30442_XT30450

_XT30453

Pascal Ackermann riceve la targa “Tappa Bartali”, consegnata da Vittorio Adorni

_XT30463

Per questa occasione ho scattato con la Fuji XT -3 e il 24-85 f2.8,  pur essendo la prima volta che la usavo si è dimostrata intuitiva e all’altezza della situazione, specialmente per inviare direttamente i file in redazione a GoNews sfruttando l’App per iPhone per poter scrivere l’articolo quasi in tempo reale.

_XT30478_XT30564_XT30549_XT30554_XT30559_XT30575

Il giorno dopo, lunedì, siamo partiti alla volta di Vinci, per poter “documentare” l’atmosfera della terza tappa Vinci – Orbetello dove oltre allo spettacolo della carovana organizzato da Radio Rai 2 e con la presenza del Sindaco del Comune di Vinci Giuseppe Torchia.

_XT30476

_XT30587

Il Sindaco del Comune di Vinci Giuseppe Torchia

_XT30596_XT30609

Per l’occasione c’erano anche due ex ciclisti Paolo Bettini e Andrea Tafi, che sono stati intervistati sul palco.

_XT30612

Il “Trofeo Senza Fine”, la coppa che spetta al vincitore del Giro d’Italia

_XT30639

Paolo Bettini ex ciclista

_XT30652

Andrea Tafi ex ciclista

Abbiamo fotografato i ciclisti all’atto della firma, obbligatoria, prima della partenza e le squadre al completo.

_XT30670

Controlli su le biciclette da parte di un funzionario dell’ UCI

_XT30764

_XT30786

Elia Viviani all’atto della firma

_XT30795_XT30796_XT30923

_XT30940

Vincenzo Nibali soprannominato “Lo Scualo” alla firma (Bahrain – Merida)

_XT30959

La escuadra al completo Bahrain – Merida

_XT31044

La Maglia ciclamino Pascal Ackermann

_XT31049

La scuadra al completo Bora – Hansgrohe

_XT31072

Maglia Rosa Primo Roglic (Team Jumbo – Visma)

_XT31073

La squadra al completo Team Jumbo – Visma

Organizzandoci meglio si poteva anche fare la partenza, invece abbiamo seguito tutta la carovana retro corsa, e con Danilo abbiamo deciso di andare fino a Orbetello a documentare l’arrivo della seconda e ultima tappa Toscana.

_XT31104

Questa ala situazione che dimostra la calca dei fotografi “ammassati” a destra e a sinistra dopo la linea del traguardo

_XT31114_XT31117_XT31122_XT31123

 

_XT31124

Fernando Gaviria della UAE-Team Emirates ha vinto la terza tappa da Vinci a Orbetello. Elia Viviani (Deceuninck-Quick Step)

Devo dire che è stata una bella esperienza, anche se essendo la prima volta ci è mancata un po’ di esperienza, ma ci siamo comunque divertiti anche con un po di stress da prestazione. Magari secondo da dove passa ci possiamo organizzare meglio per il Giro del 2020 .

 

Annunci

Gente di’ Pinocchio

Senza titolo-1

Persone e personaggi di San Miniato Basso

Senza titolo-2

Quest’anno, dietro richiesta da parte del sindaco Vittorio Gabbanini, insieme a Filippo Lotti, abbiamo iniziato una nuova avventura fotografica. Filippo ha curato la mostra, mentre io ho fotografato i primi ventiquattro soggetti del Pinocchio, ovvero personaggi di San Miniato Basso.

Senza titolo-3

Quando Filippo mi ha proposto di essere il fotografo della prima edizione di “Gente di’ Pinocchio” non mi sono tirato indietro, anche se mi è costato un po di sacrificio, mi è piaciuta l’ idea di fotografare la gente del mio paese.

Senza titolo-4

E’ stato un reportage durato circa due mesi, dove sono “entrato” negli ambienti  lavorativi per scoprire e documentare i vari modi di lavoro di queste persone

Senza titolo-5

Questo è il primo anno di cinque, nei prossimi quattro anni cambieranno fotografi e saranno inseriti nuovi soggetti per un totale di 120, alla fine dei cinque anni il tutto si dovrebbe “chiudere” in un libro che rimarrà come parte della storia del nostro paese.

Senza titolo-6

Un pomeriggio con Elena

Elena G_020717_0013

Sì, con Elena dopo tanto tempo ci siamo ritrovati, lei mi ha contattato per poter realizzare un progetto che aveva in mente, così in una calda domenica di luglio ci siamo trovati e abbiamo passato un bel pomeriggio insieme. 

Elena G_020717_0020Elena G_020717_0010Mentre erravamo in macchina per trovare la location mi ha spiegato quello che voleva realizzare, così ci siamo ritrovati nel borgo di Vicopisano a scattare in stile “street Photography” con Elena che si è calata nella parte di una turista in giro per i vicoli tipici toscani.

Elena G_020717_0024Elena G_020717_0033Elena G_020717_0039Elena G_020717_0043Elena G_020717_0049Elena G_020717_0059Poi abbiamo cambiato location, e visto che era l’ora giusta, ci siamo fatti un aperitivo con un buon vino bianco fruttato, così io ho approfittato per fotografare Elena anche in questa situazione.

Elena G_020717_0169Elena G_020717_0182Elena G_020717_0198Elena G_020717_0208.jpgElena G_020717_0200Elena G_020717_0213Elena G_020717_0217

Anche con Elena ci siamo promessi di ritrovarci per poter scattare di nuovo insieme, questa volta, magari in una location al chiuso.

1000 Miglia a San Miniato

Schermata 2017-05-21 alle 17.49.17

Quest’anno la 90^ edizione della storica competizione della Mille Miglia (Brescia -Roma-Brescia di circa 1700 chilometri) è passata da San Miniato, più precisamente nella tappa più lunga, la terza, che va da Roma a Parma, passando da Siena, Monteriggioni, San Miniato, e Montecatini proseguendo verso il Passo dell’Abetone per arrivare in serata a Parma.

Millemiglia_200517_0081-2

Così sabato sono andato a fotografare questa magnifica sfilata di auto d’epoca di prestigio. Sfrecciando tra le strade della cittadina, con una breve sosta in Piazza della Repubblica dove c’era il punto di controllo timbro, a fine mattinata sono arrivate le prime vetture del Mercedes-Benz Mille Miglia Challenge con dei modelli eccezionali. Finito questo primo passaggio è stata la volta del Ferrari Tribute to Mille Miglia con auto di altissimo livello.

Millemiglia_200517_0004Millemiglia_200517_0024Millemiglia_200517_0029Millemiglia_200517_0049Millemiglia_200517_0045Millemiglia_200517_0055Millemiglia_200517_0068Millemiglia_200517_0071

Nel primo pomeriggio invece è arrivata la vera e propria carovana delle auto storiche, circa 450 splendidi esemplari di autovetture d’epoca, condotte da equipaggi arrivati da decine di Paesi diversi, per rappresentare il più prestigioso museo viaggiante del mondo.

Millemiglia_200517_0079Millemiglia_200517_0080-2Millemiglia_200517_0098Millemiglia_200517_0116Millemiglia_200517_0090Millemiglia_200517_0121Millemiglia_200517_0124Millemiglia_200517_0135Millemiglia_200517_0138Millemiglia_200517_0153Millemiglia_200517_0168Millemiglia_200517_0171Millemiglia_200517_0176Millemiglia_200517_0177Millemiglia_200517_0180Millemiglia_200517_0188Millemiglia_200517_0198Millemiglia_200517_0199Millemiglia_200517_0202Millemiglia_200517_0203Millemiglia_200517_0204Millemiglia_200517_0208Millemiglia_200517_0246Millemiglia_200517_0249Millemiglia_200517_0255Millemiglia_200517_0265Millemiglia_200517_0274Millemiglia_200517_0287Millemiglia_200517_0302Millemiglia_200517_0324-2Millemiglia_200517_0341Millemiglia_200517_0349Millemiglia_200517_0354Millemiglia_200517_0456Millemiglia_200517_0459Millemiglia_200517_0514Millemiglia_200517_0524

Un sentito ringraziamento all’amico Bruno Tamburini e Mario Morelli, per averci messo anima e corpo nell’organizzare tutto questo. Ringraziamenti dovuti al sindaco Vittorio Gabbanini, l’assessore Giacomo Gozzini e Delio Fiordispina, presidente di San Miniato Promozione, non per ultimo un ringraziamento per il  buon lavoro svolto dalla Protezione Civile e il corpo della Polizia Municipale per aver fatto si che tutto filasse liscio.

Di nuovo con Chidima

Chidima U_0050

Si con Chidima (si scrive Chidima , ma si pronuncia Cidima) avevamo già scattato insieme tempo fa, poi siamo sempre rimasti in contatto tramite i vari social, così l’altra settimana ci siamo sentiti e abbiamo deciso di organizzarci per scattare nuove foto, questa volta in esterni.

Chidima U_0011Chidima U_0015

Sono passato a prenderla e siamo andati in cerca di location abbastanza tranquille. Abbiamo iniziato da un semplice cavalcavia, poi un campo in aperta campagna per poter sfruttare il verde primaverile, dopo siamo passati a un sottopassaggio abbastanza nuovo della linea ferroviaria e per ultimo abbiamo fatto due scatti in stazione, dato che la dovevo riaccompagnare a prendere il treno.

Chidima U_0108Chidima U_0111Chidima U_0140Chidima U_0161Chidima U_0068Chidima U_0082Chidima U_0183Chidima U_0198Chidima U_0250Chidima U_0251Chidima U_0297Chidima U_0314Chidima U_0326

Matrimonio Unplugged

cameraphones-1024x619.jpg

Prendendo spunto da un post di un mio collega, cerco di diffondere per far capire alla massa una situazione che si sta dilagando a macchia d’olio ormai da tempo,  quella di ritrovarsi ai matrimoni con decine di invitati che, invece di seguire e godersi la cerimonia dei suoi amici, si improvvisano “fotografi” dal telefono facile, così da creare imbarazzo prima di tutto per gli sposi, intralciare il lavoro del fotografo professionista che è stato incaricato dalla coppia di “raccontare” la loro giornata di festa, altra ragione molto importante,  gli sposi vorrebbero che le loro immagini  postate sui social avessero un senso e che non fossero foto scattate così a caso e sparate su i social tre minuti dopo che la coppia  abbia pronunciato il fatidico sì, e non per ultimo creano una caduta ti stile per tutto il matrimonio.

c161c2f34161e4b91375b05124fda476.jpg

Così, ultimamente sono le coppie stessa, che quando vengono a fissare il proprio matrimonio, mi dicono frasi come questa:  “Ma come possiamo  impedire che gli invitati passino la giornata a fotografare con il telefonino invece che godersi la giornata?, magari basterebbe un po di buon senso e di rispetto da parte degli invitati nei confronti degli sposi.

Effettivamente anche noi fotografi ci ritroviamo tanti scatti, da buttare, “sciupati” dalla presenza di invitati, che per “rubare” un attimo, entrano in scena, senza preoccuparsi minimamente di dare fastidio, con il tipico gesto del braccio teso con un telefono o peggio ancora con un tablet, per fare i propri comodi consapevoli ance di distrarre la coppia di sposi.

Ultimamente ai matrimoni di stranieri ho visto le wedding planner posizionare dei cartelli sia all’ingresso dove si svolge la cerimonia, sia all’entrata dove viene fatto il ricevimento, con scritto  di non usare telefoni, tablet o macchine fotografiche durante la cerimonia, ma di godersi la giornata da invitati.

Unplugged-Wedding-Poster-16x20.jpg

Il Matrimonio e la sua Post Produzione

fedi_060313_0006

Si fa presto a dire ho fatto le foto ad un matrimonio, ma il lavoro del fotografo con il giorno dell’evento è appena iniziato. Di solito la giornata lavorativa inizia con i preparativi della sposa, circa 2/3 ore prima del l’orario del ricevimento in chiesa/comune, documentando tutta la giornata, per finire quando termina la festa.

Ma questa è solo la prima parte del lavoro che prosegue, una vota tornati in studio a scaricare archiviare e nominare i file scattati durante l’evento, poi nei giorni a venire, con tranquillità, inizio a selezionare gli scatti, in questa fase si deve avere la mente libera per fare una scelta in base a come andrà impaginato il lavoro sull’album, che ,nel frattempo l’album è già stato ordinato alla ditta costruttrice su ” misura” come è stato scelto dagli sposi.

postlav_150113_0002

postlav_150113_0007

postlav_150113_0019

Dopo aver scelto le foto inizia la fase di impaginazione, nel caso di un album tradizionale, di solito mi faccio un “bozza” dove cerco di impaginare “virtualmente” la giornata cercando di raccontare con un filo logico tutto quello che è successo. Questa fase cambia se viene scelto un foto libro, perché l’impaginazione viene effettuata tramite software dedicati.

postlav_150113_0059

Una volta che ho realizzato questa “bozza” inizia la fase di stampa su carta con il tipo di superficie scelta insieme alla coppia, nei vari formati, pagina per pagina, a colori e bianconero.

_sgh0374

postlav_150113_0036

La fase successiva è quella del l’impaginazione vera e propria, che consiste nell’attaccare “fisicamente” le stampe sulle pagine dell’album, lavoro molto delicato e di precisione, una volta finito, il lavoro è pronto, nel frattempo preparo un CD o supporto USB, con tutti i file scattati.

postlav_150113_0058

postlav_150113_0045

postlav_030313_0068

postlav_020313_0074

postlav_020313_0082

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: