I Primi scatti con Cristina

Con Cristina ci siamo conosciuti negli anni scorsi in occasione del Dramma Popolare di San Miniato, lei responsabile alla biglietteria io fotografo di scena.

Così tramite i social e poi con WA ci siamo sentiti e ci siamo organizzati per poter scattare insieme. Io dovevo fare alcuni scatti per delle montature di occhiali per preparare dei cartelli vetrina personalizzati e alcuni ingrandimenti da esporre nel reparto di ottica del negozio. Nell’occasione ho approfittato di fare alcuni scatti anche per Cristina.

Avevo calcolato di fare un uscita in esterni e poi rientrare in studio per scattare in interni, ma il giorno che avevamo scelto ha piovuto ed è raffrescato, così ci siamo organizzati per scattare solo in studio, rimandando a data da destinarsi gli scatti in esterni.

Un paio di giorni dopo il sole è tornato a farsi sentire, così ci siamo organizzati per scattare durante una pausa pranzo, dalle 14 alle 16, tra l’altro avevo da tempo una location abbastanza vicina a casa in modo da perdere poco tempo durante i trasferimenti.

Con Cristina mi sono trovato subito bene, anche perché lei non era la prima volta che posava davanti al’obiettivo, così fin da subito abbiamo trovato un buon feeling.

Due scatti con rita 2.o

Io e Rita avevamo già scattato tempo fa, del primo lockdown (credo che sia stato proprio l’ultimo servizio appena prima della chiusura).

Ora tra una chiusura e l’altra, complice anche la stagione che non è stata stabile, con Rita avevamo fissato per scattare una domenica, ma seguendo il meteo di ora in ora, che non prometteva niente di buono, abbiamo deciso di anticipare al sabato lo shooting.

Cosi il sabato mattina ci siamo sentiti e abbiamo pianificato il tutto a partire dall’orario e abbiamo deciso di vederci per la pausa pranzo.

Ho portato Rita in un posto niente male, una strada di bosco, con tutti i colori caldi, dal marrone al giallo/arancio e il verde, strada pulita dove sapevo che ci sarebbero state delle ampie zone di sole in modo che lei si potesse scaldare.

Come al solito mi sono portato dietro la mia Canon 5D con il 50mm f1.2, mentre lei si è portata dietro una borsa dove aveva un bell’assortimento di intimo e costumi colorati.

Abbiamo scattato in due tre situazioni poi per finire abbiamo cambiato sia zona che stile di fotografia.

Questi sono alcuni scatti, poi con Rita abbiamo deciso di organizzarci per un altro shooting con una situazione completamente diversa.

Alcuni scatti con Nora

In questa occasione mi sono portato dietro oltre alla Canon con la mia ottica preferita 50mm f1.2, due illuminatori a luce continua, ma dopo i primi scatti li ho subito spenti e ho preferito lavorare in luce ambiente, devo dire che il risultato è sicuramente più “suggestivo” e gradevole.

Con Nora ci siamo trovati fin da subito in sintonia, questo anche merito dell’empatia dove si è creato un rapporto di “fiducia” tra me fotografo, e lei soggetto da fotografare. In queste situazioni si raggiunge il massimo anche a livello fotografico visivo.

Dato che ci siamo trovati bene e divertiti, con Nora abbiamo deciso di scattare di nuovo insieme prossimamente.

Hajar 4.0

Dopo un paio di anni con Hajar ci siamo sentiti e abbiamo organizzato un nuovo shooting, cosi abbiamo fissato per una domenica pomeriggio di fine Agosto.

Sono passato a prenderla alla stazione, dato che lei viene da Lucca, e siamo partiti in direzione di una nuova location, (che ho avuto modo di “scoprirla” tempo fa durante un giro in mountainbike).

Siamo arrivati sul posto e abbiamo deciso con quale outfit partire, dopo che Hajar si è cambiata abbiamo incominciato a scattare, tanto per riprendere un po’ di confidenza, poi abbiamo cambiato situazione.

Hajar, come al solito, ha fatto un buon lavoro, la location è abbastanza grande e dà il modo di sfruttare diverse situazioni, credo che la sfrutterò di nuovo con altre ragazze .

I Primi scatti con Nora

Nora ho avuto occasione di conoscerla tramite Marsida, un’amica in comune, nel locale che frequentiamo, cosi dopo un po di tempo gli ho proposto se era disponibile a farmi da “modellina”.

Nel frattempo mi è capitato di dover fotografare per Limitless, una linea di occhiali da vista e da sole, con la caratteristica di avere degli inserti in pelle o cuoio.

Cosi abbiamo fissato un lunedì pomeriggio di Agosto per trovarci nel mio studio e poter iniziare a scattare.

Dato che con Nora era la prima volta che scattavamo insieme ho fatto un po di scatti di prova in modo da entrare in confidenza, ma ho visto fin da subito che era abbastanza sciolta, questo merito anche dell’amica Marsida che la “distraeva” .

Dopo aver scattato in studio abbiamo deciso di andare a fare un aperitivo e cogliere l’occasione di scattare in esterni proprio metre facevamo una bevuta.

Credo che con Nora scatterò ancora in altre occasioni, devo fargli i miei complimenti per come si è comportata davanti all’obiettivo, brava Nora!

Shooting con Rita

Vi racconto com’è andata: tempo fa ho rimesso a posto una delle mie prime macchine fotografiche e precisamente la Canon AE 1 con obiettivo FD  55mm f 1:1.2  per questa occasione volevo provare a scattare un paio di pellicole per vedere se è  tutto a posto sia per l’esposimetro sia se ci fossero infiltrazioni di luce dato che è una fotocamera che ha circa 35 anni.

Rita B_080320_0008Rita B_080320_08

Così ho contattato 2/3 ragazze che conosco per sapere se erano disponibili a fare da “modelline” per realizzare due scatti in esterni fotografando in analogico.

Rita B_080320_0028Rita B_080320_28

Rita è stata la prima che si è resa disponibile, ma per motivi di organizzazione a trovare il giorno che potevamo essere liberi entrambi, i due fine settimana di buona stagione con sole e temperature decisamente calde, se ne sono andati, ripresentandosi una stagione fredda e umida.

Rita B_080320_54Rita B_080320_054

Dato che con Rita avevamo gia fissato il giorno,  abbiamo deciso di fare un primo “test conoscitivo” nel mio studio al caldo, in una fredda domenica pomeriggio.

Rita B_080320_62Rita B_080320_062Rita B_080320_0068Rita B_080320_68Rita B_080320_0084

Rinviando la sessione di scatti in analogico a primavera inoltrata quando le temperature saranno più calde, e se è tutto a posto, credo che inizierò un “progetto”  scattando di nuovo in pellicola, non solo con la Canon ma anche con Hasselblad o con Polaroid, naturalmente affiancato al digitale.

Rita B_080320_103-2Rita B_080320_103

 

Helga 2019

Helga C_071019_0070-2

E dopo un po’ di tempo, con Helga, ci siamo decisi a scattare di nuovo insieme. Dopo una serie di date andate a vuoto per motivi di “incomprensioni” lavorative, ci siamo trovati un pomeriggio di inizio Ottobre

Helga C_071019_0003Helga C_071019_0193-2Helga C_071019_0188Helga C_071019_0021Helga C_071019_0216Helga C_071019_0022Helga C_071019_0039Helga C_071019_0042Helga C_071019_0050

In questa occasione ho scelto come prima location i laghi di Pontedera, ero stato a farci un sopralluogo un po’ di tempo fa e avevo visto che non era niente male come location, così con Helga ci siamo organizzati per scattare in modalità “spiaggia”.

Helga C_071019_0081Helga C_071019_0087Helga C_071019_0100Helga C_071019_0105Helga C_071019_0282Helga C_071019_0118Helga C_071019_0307Helga C_071019_0128

Poi a lei era piaciuta particolarmente la location dalla vecchia fonderia a La Rotta anche se per me ormai è un po’ troppo sfruttata, credo che con questa volta di esserci stato tipo 7/8 volte anche se con ragazze e in situazioni diverse, comunque anche questa volta abbiamo fatto un buon lavoro.

Una Triumph Bonneville e una modellina… 

Un lunedì di fine luglio ci siamo organizzati per fare uno shooting in esterna. In questa situazione l’amico Danilo è stato il Direttore Artistico, per darmi una mano.

Dopo esserci trovati d’accordo con Marsida per il giorno e l’ora, ho chiamato il mio amico Iuri di Iron Pirate Garage per sentire se era possibile avere una moto delle sua per farci posare una ragazza, lui si è reso subito disponibile e ci ha messo a disposizione la sua Triuph Bonneville appena finita di customizare con pezzi originali difficili da trovare.

Con Danilo ci siamo organizzati per andare a prendere un generatore di corrente dal suo amico Carletto, per alimentare sia il ventilatore che i flash.

Marsida D_220719_0092

Avevamo appuntamento con Marsida davanti all’Estrò di San Miniato Basso per raggiungere la location del Ristorante Il Convio, dopo aver chiesto il permesso, Danilo ha dato le dritte dove posizionare la moto così ho incominciato a scattare.

Marsida D_220719_0133Marsida D_220719_0118Marsida D_220719_0122Marsida D_220719_0149Marsida D_220719_0159

In quel momento ho trovato una luce bellissima, che da qualsiasi punto di vista scattavo era bella e omogenea, così ho optato per scattare in luce naturale anziché con luce mista.

Marsida D_220719_0178Marsida D_220719_0200

Fatti i primi cambi di abito, con Marsida, abbiamo deciso di tagliare un paio di Jeans, dopo averli tagliati a pantaloncino, gleli ho fatti indossare e e con le forbici li ho modellati direttamente in dosso a lei.

Marsida D_220719_0310Marsida D_220719_0303Marsida D_220719_0342Marsida D_220719_0339

Così dopo i primi scatti con questo outfit, Danilo ha oliato Marsida e con lo spruzzino l’ha innaffiata di acqua, per creare l’effetto bagnato.

Per ultimo, per non farci mancare niente, abbiamo acceso due fumogeni per creare una situazione quasi surreale d’effetto.

Marsida D_220719_0446Marsida D_220719_0447Marsida D_220719_0448

Voglio ringraziare Iuri per averci messo a disposizione la sua moto personale, ringrazio Danilo per avermi dato una mano, Grazie anche a Marsida per aver posato da modellina. Grazie a tutti voi per la disponibilità

Di nuovo a scattare con Diana

Con Diana ci siamo sentiti tramite Facebook e abbiamo trovato una data per scattare di nuovo insieme dopo un po’ di tempo.

Diana G_090918_0008Diana G_090918_0255Diana G_090918_0098Diana G_090918_0386Diana l’avevo fotografata l’ultima volta a Gennaio del 2016 In studio, questa volta ho scelto una location in esterni, precisamente una ex fonderia dove c’ero già stato in altre occasioni con altre ragazze.

Diana G_090918_0058Diana G_090918_0072Diana G_090918_0417.jpgDiana G_090918_0354Così, domenica pomeriggio sono passato e prenderla e siamo partiti per scattare insieme. Dato che in questo posto c’ero già stato ho cercato di cambiare punto di ripresa.

Diana G_090918_0038Diana G_090918_0040Diana G_090918_0156Diana G_090918_0193Diana G_090918_0449Diana G_090918_0477

Un nuovo soggetto per “Icone”

Dal mio progetto aperto “Icone” dove cerco di trovare persone che assomiglino anche vagamente ad attori, attrici o cantanti, insomma, somiglianze a personaggi dello spettacolo, questa è volta di Cristiana nei panni di Sabrina Ferilli.

Già da tempo insieme a Cristiana avevamo cercato e scaricato 3/4 foto di Sabrina Ferilli per prenderci spunto, poi in studio, ho cercato di riprodurre la location più veritiera possibile, sia come tipo di illuminazione sia la scenografia. Cristiana invece ha cercato i vestiti simili a quelli di Sabrina, ha perfino copiato il suo trucco e modificato la capigliatura per renderla simile all’attrice.

Cristiana arrivata nel mio studio insieme all’amica Helga la quale ci ha aiutato sia nel trucco che nel outfit di Cristiana, tra l’altro, è riuscita a fare anche un po’ di scatti di backstage durante la sessione fotografica.

Questi sono gli scatti che ne son venuti fuori, buona visione…

titolo-7-2

titolo-6-2

titolo-5

Cri sabri OK-2

sabrina15

Cristiana B_210118_0038

titolo-1-2

titolo-3

titolo-2-2

titolo-4

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: