Elena e Giacomo

Un pomeriggio di una domenica di metà giugno, siamo partiti per “documentare” il matrimonio di Elena e Giacomo. Due operatori video, un operatore per il drone e due fotografi, anzi uno è un pezzettino, si, perché in questa occasione c’era anche Elia, mio nipote più grande che era alla sua prima esperienza fotografica di un matrimonio.

E&G_250617_0060E&G_250617_0065E&G_250617_0991

Io con Andrea siamo andati a casa di Elena, mentre mio babbo ha accompagnato Michele e Elia a casa di Giacomo, così è iniziata la giornata lavorativa per fotografare la cerimonia di Elena e Giacomo.

E&G_250617_0071E&G_250617_0092E&G_250617_1039

Dopo i preparativi di entrambi gli sposi, ci siamo ritrovati nel Santuario della Madre dei Bimbi a Cigoli, dove Don Giampiero ha celebrato la messa per gli sposi.

E&G_250617_0109E&G_250617_0116E&G_250617_0131E&G_250617_0429

Usciti dalla chiesa, gli invitati si sono avviati alla villa, mentre noi con gli sposi siamo andati a scattare in San Miniato, abbiamo iniziato con un aperitivo allo Chalet, dove abbiamo sfruttato la situazione dei giardini, per continuare sulla scalinata del Santissimo Crocifisso, dopodiché siamo partiti alla volta della Tenuta Corbinaia, dove ci aspettava un operatore con drone, per completare le riprese video e fotografiche.

E&G_250617_0616E&G_250617_0647E&G_250617_0657E&G_250617_0524E&G_250617_0685E&G_250617_0781E&G_250617_0900

E dopo la cena, il taglio della torta tra mille bastoncini di stelline scintillanti e con un finale di balli sfrenati si è conclusa la la bella giornata di festa per Elena e Giacomo, Auguri sposi !

Annunci

Il matrimonio di Alice e Simone

A&S_170617_0087

Alice e Simone si sono sposati un sabato mattina di Giugno nella chiesa di San Romano.

A&S_170617_0004A&S_170617_0053

Sono partito, come al solito, dai preparativi di Alice, sono andato a casa sua e ho fotografato mentre la truccavano e gli sistemavano l’acconciatura, poi è stata vestita, foto canonica per lo scambio del mazzolino con la suocera, e dopo sono andato in chiesa a fare l’entrata di Simone, poi ho aspettato l’arrivo di Alice.

A&S_170617_0149A&S_170617_0168A&S_170617_0386.jpgA&S_170617_0192

Dopo la cerimonia ci  siamo diretti verso il ristorante Al Lago, con gli sposi ci siamo fermati quando abbiamo visto un campo di grano appena tagliato dove c’erano ancora le rotoballe, così abbiamo approfittato per fare due scatti veloci.

A&S_170617_0215A&S_170617_0474A&S_170617_0248A&S_170617_0263A&S_170617_0307

Arrivati al ristorante abbiamo fatto il giro del lago approfittando per fare altri scatti, poi ho accompagnato gli sposi in sala, e son tornato in negozio per stampare un centinaio di foto da attaccare a dei cartoncini da dare agli invitati come segno di ringraziamento.

A&S_170617_0675A&S_170617_0699A&S_170617_0708A&S_170617_0792

Quando sono tornato al ristorante erano già al secondo, così ho aspettato la torta e fare gli ultimi scatti.

Michela e Mirko sposi

Sabato pomeriggio, Michela e Mirko si sono uniti in matrimonio nella chiesa di San Donato di San Miniato, io sono andato a casa di Michela per fotografare i suoi preparativi, mentre mio babbo è andato a casa di Mirko per documentare i suoi preparativi.

M&M_270517_0027M&M_270517_0033M&M_270517_0078M&M_270517_0092

Dopo ci siamo ritrovati davanti la chiesa di San Donato per fare l’entrata di Mirko e Michela con le due figlie Anna e Adele, la cerimonia è stata celebrata da Don Mario.

M&M_270517_0112M&M_270517_0474M&M_270517_0159M&M_270517_0519M&M_270517_0554M&M_270517_0186

Usciti di chiesa, dopo tutti i saluti, baci e abbracci siamo andati a fare un giro in San Miniato, e piano piano siamo saliti fino sul prato della rocca per sfruttare un po di situazioni sia per fare le foto che per girare il video. Dopo siamo siamo partita alla volta di Villa Sonnino per il ricevimento degli invitati con cena, balli ed in fine taglio della torta.

M&M_270517_0659M&M_270517_0257M&M_270517_0728M&M_270517_0276M&M_270517_0782M&M_270517_0796M&M_270517_0860

Congratulazioni Michela e Mirko.

Edoardo e Valentina

E&V_300716_0508.jpg

Edoardo e Valentina si sono sposati in un caldo pomeriggio di Luglio in Comune a Palaia, e più precisamente nel cortile retrostante. Sono partito con i preparativi da casa di Valentina, mentre mio babbo è andato a casa di Edoardo

Dopo la cerimonia abbiamo fatto un giro nel borgo di Palaia per poi andare al ristorante Al Pachino di San Gervasio, per finire la giornata di festa.

ev_300716_0010ev_300716_0022ev_300716_0048ev_300716_0090ev_300716_0307ev_300716_0327ev_300716_0349ev_300716_0357ev_300716_0398E&V_300716_0432.jpgE&V_300716_0429.jpgev_300716_0208ev_300716_0210ev_300716_0237ev_300716_0243

Alina e Daniele

da_160716_0584

Alina mi ha contattato tramite Facebook facendomi i complimenti per le mie foto, così mi ha chiesto se ero libero per la data del suo matrimonio.

Son partito da casa di Alina per documentare i suoi preparativi e la vestizione aiutata dalla sorella Anna, così dopo l’uscita di casa ci siamo trovati a Fucecchio nella sala del Palazzo della Volta dove il sindaco Alessio Spinelli li ha uniti in matrimonio secondo il rito civile.

Dopo siamo passati da Vinci per fare un aperitivo e scattare due foto per andare poi  a Villa Il Paretaio dove abbiamo proseguito la giornata di festa fino al lancio delle lanterne dopo cena.

da_160716_0522da_160716_0571da_160716_0560da_160716_0738da_160716_0578da_160716_0612da_160716_0077da_160716_0101da_160716_0089 da_160716_0177da_160716_0218da_160716_0223da_160716_0661da_160716_0239da_170716_0425da_170716_0438

Giacomo e Emili

ge_101216_0486

Sabato Giacomo e Emili si sono sposati nella Cattedrale di Santa Maria Assunta e di San Genesio, Duomo di San Miniato.

G&E_101216_0052.jpg

Dato che Giacomo e Emili hanno già una bambina, per motivi di organizzazione abbiamo deciso di trovarci direttamente davanti alla chiesa, lui è arrivato con la propria macchina, mentre lei è arrivata a bordo di una vecchia Fiat 500, sono entrati in chiesa così  è iniziata la cerimonia, durante la quale è stata battezzata Alessandra. Devo dire che le cerimonie dentro una Cattedrale hanno sempre il suo fascino.

ge_101216_0057ge_101216_0100

Usciti di chiesa, dopo aver organizzato un “gruppone” con tutti gli invitati per la scalinata che porta in Piazza del Seminario, abbiamo fatto un giro veloce per San Miniato ritornando in Piazza del Duomo, per continuare la festa a Villa Sonnino dove si svolgeva il ricevimento.

ge_101216_0531ge_101216_0283ge_101216_0537ge_101216_0301ge_101216_0306

ge_101216_0310ge_101216_0329ge_101216_0364ge_101216_0384G&E_101216_0441.jpg

Matrimonio semplice ma organizzato bene.

Matrimonio Unplugged

cameraphones-1024x619.jpg

Prendendo spunto da un post di un mio collega, cerco di diffondere per far capire alla massa una situazione che si sta dilagando a macchia d’olio ormai da tempo,  quella di ritrovarsi ai matrimoni con decine di invitati che, invece di seguire e godersi la cerimonia dei suoi amici, si improvvisano “fotografi” dal telefono facile, così da creare imbarazzo prima di tutto per gli sposi, intralciare il lavoro del fotografo professionista che è stato incaricato dalla coppia di “raccontare” la loro giornata di festa, altra ragione molto importante,  gli sposi vorrebbero che le loro immagini  postate sui social avessero un senso e che non fossero foto scattate così a caso e sparate su i social tre minuti dopo che la coppia  abbia pronunciato il fatidico sì, e non per ultimo creano una caduta ti stile per tutto il matrimonio.

c161c2f34161e4b91375b05124fda476.jpg

Così, ultimamente sono le coppie stessa, che quando vengono a fissare il proprio matrimonio, mi dicono frasi come questa:  “Ma come possiamo  impedire che gli invitati passino la giornata a fotografare con il telefonino invece che godersi la giornata?, magari basterebbe un po di buon senso e di rispetto da parte degli invitati nei confronti degli sposi.

Effettivamente anche noi fotografi ci ritroviamo tanti scatti, da buttare, “sciupati” dalla presenza di invitati, che per “rubare” un attimo, entrano in scena, senza preoccuparsi minimamente di dare fastidio, con il tipico gesto del braccio teso con un telefono o peggio ancora con un tablet, per fare i propri comodi consapevoli ance di distrarre la coppia di sposi.

Ultimamente ai matrimoni di stranieri ho visto le wedding planner posizionare dei cartelli sia all’ingresso dove si svolge la cerimonia, sia all’entrata dove viene fatto il ricevimento, con scritto  di non usare telefoni, tablet o macchine fotografiche durante la cerimonia, ma di godersi la giornata da invitati.

Unplugged-Wedding-Poster-16x20.jpg

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: