Teatro del Silenzio

Deia A_180416_0172

Era da tempo che avevo in testa di scattare nella bella location naturale de “Il Teatro del Silenzio”, così quest’anno dopo averci fatto un sopralluogo, ho deciso di sfruttarla per il prossimo shooting. Dato che la domenica è sempre meta di turisti e curiosi di ogni genere, ho scelto di tornarci di lunedì.

In questi giorni mi ha contattato Deia per potersi fare un Book fotografico, ho preso la palla al balzo e abbiamo deciso di andare a scattare proprio lì. Abbiamo trovato una giornata meravigliosa, sole quanto basta, un buon vento per poter giocare con il movimento dei vestiti e cielo abbastanza pulito per un discreto contrasto di sfondo.

In questa occasione mi son portato dietro una delle mie Hasselblad con l’ 80mm f2.8 un magazzino da 12 pose è un paio di pellicole, ma per questo scriverò un post a parte prossimamente, intanto date un occhiata le foto che ho scattato.

Deia A_180416_0132

Deia A_180416_0019

Deia A_180416_0030

Deia A_180416_0066

Deia A_180416_0071

Deia A_180416_0099

Deia A_180416_0115

Deia A_180416_0137

Deia A_180416_0142

Deia A_180416_0146

Annunci

Fotografare una Ferrari

Ferrari_080416_0034In queste sere dopo l’orario di lavoro mi sono messo a pensare come fotografare un’auto, quindi ho preparato un set fotografico con tanto di Bank e diversi punti luce spot, ho cercato una superficie che assomigliasse il più possibile all’asfalto, dopodiché ho preso la mia Ferrari 456 Gt e l’ho parcheggiata lì sopra.

Ferrari_080416_0003

Dopo vari tentativi di illuminazione ho scelto un uno schema d’illuminazione abbastanza semplice con tre punti luce, dove ho cercato di mettere in risalto oltre alla macchina anche il fondo semi-lucido dove se doveva riflettere solo la brillantezza dei cerchi.

Poi ho innaffiato la superficie con dell’acqua in modo da creare una superficie omogenea è altamente riflettente con un effetto simile allo specchio.

Ferrari_080416_0013

Ferrari_080416_0032

Mi sono divertito, poi, a innaffiare anche la macchina per avere un effetto di brillantezza sulla carrozzeria, qui la mia Ferrari è risultata essere un modellino in scala 1:18 tradito dalle dimensioni troppo grandi delle gocce in confronto alla carrozzeria stessa 😜.

Ferrari_080416_0033

Ferrari_080416_0038

Dopo ho voluto ricreare un effetto pioggia, e per ultimo, ciliegina sulla torta ho creato un effetto movimento sulla macchina

Ferrari_080416_38

Buongiorno Ana

Ana M_280316_0015-3

Lunedì sono andato a trovare Ana, o per meglio dire sono andato a svegliarla, dato che quando sono salito in casa sua era ancora a letto che dormiva. Non gli avevo detto niente, ma io mi sono portato dietro la mia inseparabile Fuji X100s, così ho fatto un reportage sulla sua giornata tipo, documentando alcuni attimi di intimità casalinga.

Dopo essersi svegliata con molta “fatica” si è  stirata bene bene, poi…  è scesa e si è preparata un caffè, aveva ancora gli occhi chiusi ma ha iniziato fin da subito a controllare i vari social dal suo cellulare…

Ana M_280316_0012

Ana M_280316_0006

Ana M_280316_0007

Ana M_280316_0027

Ana M_280316_0022

ana-m_280316_0038

Ana M_280316_0043

Ana M_280316_0056

… poi è andata in bagno per cercare di svegliarsi, gli ho consigliato di lavarsi il viso con acqua fredda per avere un effetto immediato, così dopo che mi ha infamato (scherzando), è entrata nella parte di “modellina” muovendosi davanti a una finestra in controluce, con un effetto di luce radente che avvolgeva il suo corpo sinuoso…

Ana M_280316_0059

Ana M_280316_0063

Ana M_280316_0065

Ana M_280316_0075

Ana M_280316_0092

Ana M_280316_0095

Ana M_280316_0099

Ana M_280316_0069

… così dopo aver finito di bere il suo caffè, ricontrollato Instagram, Facebook e aver risposto ai vari messaggi di Whatsapp abbiamo deciso di uscire…

Ana M_280316_0089

Ana M_280316_0117

Ana M_280316_0128

Ana M_280316_0130

Ana M_280316_0135

Shooting per Favorita Calze

Giulia N_160316_0103

Come avevo già annunciato in questo post, per vari motivi ci siamo trovati costretti a scattare mercoledì anche se la stagione non è stata delle migliori, anzi è stato freddo, per questo devo ringraziare Giulia che si è dimostrata professionale e  disponibile anche in una condizione al limite come questa.

Con Valeria (Mua) e Giulia ci siamo trovati al mio studio per poi andare al Golf Club San Miniato, dove ci aspettavano Luca (il maestro) e Lisa di Favorita Calze. Mentre Valeria ha truccato Giulia, io e Luca siamo andati a fare un giro per vedere le buche migliori, poi abbiamo deciso con quale outfit incominciare.

Giulia N_160316_0006

Giulia N_160316_0009

Giulia N_160316_0012

Giulia N_160316_0096

Giulia N_160316_0097

Così dopo il primo trucco siamo usciti sul green, dove Luca ha impostato Giula per fare le battute, tutto questo a una temperatura intorno a 8/9 gradi con il vento che sicuramente non migliorava la situazione.

Senza titolo-1-2

Senza titolo-2-2

Giulia N_160316_0069-2

Senza titolo-3-2

Giulia N_160316_0144-2

Dopo che abbiamo fatto gli scatti in location siamo tornati in studio dove Valeria ha fatto un make-up appropriato per scattare ancora, con Giulia in versione Pinup.

Senza titolo-4-2

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: